FORMAZIONE

01

CORSI

Il nostro personale professionista direttamente nella tua azienda per erogare il corso di formazione secondo le esigenze dell’azienda e del suo personale.
Il nostro personale dopo attenta analisi delle esigenze e dei bisogni emerse dal primo incontro conoscitivo è in grado di formulare ed erogare un corso adeguato e sufficiente per poter soddisfare i fabbisogni formativi del personale di ogni ordine e grado.
Il nostro personale risponde a tutti i requisiti previsti dall’Accordo Stato Regioni inerenti la professionalità ed esperienza dei docenti formatori, inoltre tutto il personale che si presenta alla Vostra azienda in qualità di docente formatore è qualificato presso l’Associazione Formatori per la Sicurezza (AIFOS).

La formazione nel D. Lgs. n. 81/2008 viene così definita:
Processo educativo attraverso il quale trasferire ai lavoratori ed agli altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale conoscenze e procedure utili alla acquisizione di competenze per lo svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi”
Il Datore di lavoro deve assicurare la formazione dei lavoratori.


L’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 definisce i contenuti minimi e le modalità di formazione dei lavoratori.
In base all’accordo il percorso formativo per i lavoratori si articola in:
formazione generale uguale per tutti i lavoratori di durata non inferiore a 4 ore
formazione specifica per settori di rischio: basso, medio, alto
formazione mirata per l’utilizzo di attrezzature e macchine
aggiornamento periodico


Il nostro personale è in grado di seguire e progettare il Vostro processo formativo di ogni ordine e grado, soddisfando le Vostre esigenze organizzative gestionali interne e restando sempre come Vostro supporto nel tempo.

CORSI SPECIALISTICI:

CORSO SPAZI CONFINATI

CORSO SORVEGLIANTI AI SENSI DEL D.LGS. 624/96

CORSO DIRETTIVA SEVESO

CLP - REACH
ll Regolamento CE n. 1272/2008 del 16 dicembre 2008, denominato Regolamento CLP (Classification, Labelling and Packaging), che è entrato in vigore nell'Unione Europea il 20 gennaio 2009, ha introdotto un nuovo sistema di classificazione, etichettatura ed imballaggio delle sostanze e delle miscele ed abrogherà le Direttive 67/548/CEE (DSP: Direttiva sulle sostanze pericolose) e 1999/45/CE (DPP: Direttiva sui preparati pericolosi) a partire dal 1 giugno 2015, al termine di un periodo di transizione durante il quale sono applicabili sia il vecchio sistema che il nuovo. Il regolamento CLP si propone di armonizzare i criteri per la classificazione delle sostanze e delle miscele e le norme relative alla loro etichettatura ed imballaggio e di assicurare un elevato livello di protezione della salute umana e dell'ambiente nonché la libera circolazione delle sostanze chimiche e delle loro miscele, rafforzando anche la competitività e l'innovazione. Obiettivo del regolamento è quello di determinare quali proprietà di una sostanza o di una miscela permettano di classificarla come pericolosa, affinché i pericoli che essa comporta possano essere adeguatamente identificati e resi noti. Tali proprietà comprendono i pericoli di natura fisica, i pericoli per la salute dell'uomo ed i pericoli per l'ambiente, compresi quelli per lo strato di ozono.

Compila il seguente form per ottenere maggiori informazioni